Fusa Expo rilancia la sfida con la seconda edizione

13/10/2022

Redazione Web Ascolta questo articolo ora… Fusa Expo, la manifestazione dedicata al design e ai servizi per arredo ufficio e ambienti da lavoro , torna a Brixia Forum con la seconda edizione dal 13 al 15 ottobre Organizzato da Area Fiera, si tratta del primo evento B2B che permette di riunire in un unico spazio tutto ciò che è necessario per una attività e ambienti di lavoro, innovazioni in ambito tecnologico ed informatico, servizi fondamentali per l’impresa e soluzioni all’avanguardia di marketing. Generalmente le fiere sono verticali e riuniscono singoli settori merceologici o produttivi per raccontare l’intera filiera di uno specifico settore. Fusa Expo 2022, al contrario, da voce a tutto ciò che ogni singola azienda utilizza indipendentemente dal settore specifico di appartenenza. Questo rende la manifestazione una proposta unica nel calendario fieristico nazionale. Le novità L’edizione 2022 porta con sé due novità importanti per i visitatori: oltre al parcheggio gratuito , un cambio di giornate: Fusa Expo 2022 si svolgerà nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato «Sarà un’edizione importante ‐ ha dichiarato Mauro Grandi, direttore di Area Fiera ‐. Fusa Expo è un evento imperdibile perché consente di avere uno sguardo su tutte le novità, e sono molte, che riguardano i servizi e le forniture del fare impresa . In particolare, il mercato è rapidissimo e particolarmente brillante per le soluzioni che riguardano la sostenibilità e l’innovazione digitale, ambiti fondamentali nelle moderne attività e nei quali il miglioramento delle prestazioni è ormai all’ordine del giorno». Non solo una vetrina espositiva Come già accaduto lo scorso anno, a margine dell’area espositiva si svilupperà un calendario ricchissimo di incontri, workshop, eventi formativi tutti in presenza . Sarà possibile entrare in relazione diretta con specialisti ed esperti per acquisire gratuitamente nuove competenze da applicare nell’ottimizzazione del proprio business.

Tutte iniziative improntate al management, all’innovazione, al business delle imprese . Dall’internazionalizzazione come leva per lo sviluppo economico, alla creazione di nuovi modelli di business per aumentare la produttività degli impianti e migliorare la qualità dei prodotti; dalla gestione dei processi aziendali all’arte della «call to action». Non mancheranno workshop formativi dedicati all’incremento della propria visione imprenditoriale , con una nuova responsabilità per gli organi sociali, una nuova opportunità professionale. Si parlerà anche di diritti morali e patrimoniali, di brevetti.

FONTE: Giornale di Brescia – 13 ottobre 2022

torna alle news